SOSTIENI LA FONDAZIONE
::::::::::::::::::::::::::::::::::::



:: HOMEPAGE ::

::::::::::::::::::::::::::::::::::::

:: LA FONDAZIONE

:: NEWSLETTER

:: PROGETTI DIDATTICI

:: CORSI DI
    FORMAZIONE


:: I GIOVEDI'

:: CONVEGNI

:: PUBBLICAZIONI

:: BIBLIOTECA

:: ARCHIVIO

:: ARCHIVIO
    DELLE DESTRE


::::::::::::::::::::::::::::::::::::

:: SBN

:: ARCHIVI DEL '900

:: ARCHIVI ON-LINE

::::::::::::::::::::::::::::::::::::

:: CONTATTACI

::::::::::::::::::::::::::::::::::::

:: imposta
   come homepage


:: aggiungi a preferiti
::::::::::::::::::::::::::::::::::::







Progetto didattico
"La Grande Guerra e la nascita della società di massa in Italia"

La Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice sta raccogliendo le adesioni degli istituti di istruzione superiore di Roma e del Lazio per il nuovo progetto didattico "La Grande Guerra e la nascita della società di massa in Italia".
La prima guerra mondiale rappresenta un evento centrale del Novecento, perché segna il definitivo ingresso delle "masse" nella storia politica e sociale dei paesi europei. Ciò vale soprattutto per l'Italia, dove, sino a quel momento, la popolazione era stata tenuta ai margini della vita dello Stato nazionale.
Dopo la prima guerra mondiale, nulla sarebbe stato più come prima. Ne sono testimonianza la rivoluzione bolscevica in Urss, il "biennio rosso" che interessò diversi stati europei immediatamente dopo la fine della guerra, il fascismo, il nazismo e, più in generale, il diffondersi dei totalitarismi in gran parte dell'Europa nel corso degli anni Trenta. Tutte conseguenze del desiderio delle masse, una volta abbandonate le trincee, di assumere centralità nella vita politica dei propri Paesi. Le trasformazioni che ne seguirono furono decisive per indirizzare la successiva storia di tutto il XX secolo. I cambiamenti interessarono tutti gli ambiti della società: la politica, l'economia, lo spettacolo, lo sport.
In dettaglio, sono previsti cinque incontri che si svolgeranno presso i seguenti istituti: Aula Magna dell'Highlands Institute, in via della Scultura 15, Roma; Aula Magna dell'Istituto Gelasio Caetani, in viale Mazzini 36 e Aula Magna del Liceo Classico Augusto, in via Gela 14.

  1. Giuseppe Parlato
    (Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice, Università degli studi internazionali di Roma)
    novembre 2014
    Prima guerra mondiale e trasformazione del rapporto tra masse e Stato

  2. Danilo Breschi
    (Università degli studi internazionali di Roma)
    dicembre 2014
    Il dopoguerra: politica e società di massa

  3. Silvio Berardi
    (Università Niccolò Cusano)
    gennaio 2015
    La fine della centralità europea

  4. Marco Zaganella
    (Università degli studi dell'Aquila)
    febbraio 2015
    Società di massa e estensione dell'intervento pubblico in economia

  5. Incontro di presentazione degli elaborati prodotti dagli studenti marzo 2015
ARCHIVIO PROGETTI DIDATTICI

::. 2014-2015

::. 2013-2014

::. 2012-2013

::. 2011-2012

::. 2010-2011

::. 2009-2010

© - Fondazione Ugo Spirito e Renzo de Felice, Piazza delle Muse, 25 - Roma. C.F. 04015590583 - tel. 064743779, 064740826 - fax 064820200 - info@fondazionespirito.it