Il Fondo Gaetano Rasi (1944-2016)

Promotore della Fondazione Ugo Spirito, Gaetano Rasi (1927-2016) è stato un economista e studioso delle dinamiche del lavoro. La sua molteplice attività, di ricercatore, di docente universitario, di parlamentare, di animatore di cultura, è racchiusa nel suo imponente archivio. In esso si trova testimonianza riguardante i primordi del Movimento sociale italiano e i suoi sviluppi  e delle tante iniziative come mostre, convegni, pubblicazioni periodiche, monografie, che pose in atto anche in qualità di fondatore dell’Istituto di studi corporativi. Studioso instancabile, presiedette per alcuni anni la Fondazione e le diede l’impronta di istituzione culturale volta all’approfondimento di tematiche intellettualmente trasversali, filosofiche, giuridiche, economiche, storiche.

Dell’Archivio è stata riordinata e inventariata la serie Movimento sociale italiano (1944-1994), la più vasta del fondo, quella che descrive l’attività politica di Rasi in seno al Partito, cui aderì alla fine del 1946 e che rimase il suo soggetto politico di riferimento fino allo scioglimento nel gennaio 1995. All’interno del Msi Rasi ricoprì vari ruoli direttivi, dopo esserne stato militante culturalmente battagliero: ebbe responsabilità nella redazione di progetti di legge promossi da esponenti del Partito e fondò numerose riviste e istituti di area, con lo sguardo rivolto all’elaborazione di una dottrina sociale e sindacale fondata su istanze socializzatrici e corporative.

La serie ha la consistenza di 580 fascicoli in 107 buste.

La struttura della serie è la seguente:

sottoserie 1. Documentazione disposta in ordine cronologico

sottosottoserie 1. Documentazione di anni vari

sottosottoserie 2. “Archivio generale Msi-Dn”

sottoserie 2. “Msi. ‘Risveglio nazionale'”

sottoserie 3. “Msi. Raccolta rivista “Nazione sociale'”

sottoserie 4. “Msi. Energia”

sottosottoserie 1. Energia nucleare

sottoserie 6. “Msi. Rai”